COSA MANGIARE PER DORMIRE MEGLIO?

Ora che abbiamo visto quanto sia importante avere un sonno adeguato in durata e qualità, è il caso di conoscere come l’alimentazione possa influire per regolare qualora ci siano dei disturbi permanenti o saltuari.

L’organismo umano produce e secerne diversi ormoni, come l’ormone della crescita, la prolattina, il testosterone, la melatonina e serotonina, tutte sostanze che regolano il ritmo sonno-veglia. Inoltre per garantire un corretto riposo è bene rafforzare anche l’assunzione delle vitamine del gruppo B (soprattutto la B1 e B6), calcio e magnesio. Gli alimenti in genere possono favorire chi più chi meno il sonno o renderlo difficile, ecco perché si deve cercare di avere uno stile di vita sano ed una alimentazione regolare.

Alimenti che sfavoriscono il sonno

· la caffeina è uno stimolante naturale;

· i formaggi stagionati (grana, pecorino romano, asiago e simili) contengono alti livelli di tiramina che non aiuta a dormire;

· i cibi speziati e piccanti favoriscono l’insonnia;

· le carni insaccate ed affumicate sono ricche di tiramina che favorisce la veglia;

· l’alcol pur avendo un potere sedativo, induce anche frequenti risvegli;

· il cioccolato al latte contiene la tirosina che impedisce il sonno, al contrario del cioccolato fondente che invece aiuta a rilassarsi grazie alla serotonina;

· il pomodoro favorisce il reflusso acido;

· tè e ginseng favoriscono insonnia;

· gli energy drinks oltre alla caffeina contengono anche la taurina che aumenta lo stato di vigilanza, la frequenza cardiaca e la pressione del sangue;

Alimenti che favoriscono il sonno

· banane, legumi, frumento integrale, arachidi, mandorle, nocciole, semi di girasole, uova e avocado sono ricchi di melatonina, serotonina, vitamine B, calcio e magnesio.

· il miele contiene il glucosio che modifica la secrezione dell’orexina, un cucchiaino può aiutare a dormire bene;

· gli alimenti integrali favoriscono il rilascio della serotonina e sono ricchi di vitamine del gruppo B;

· le ciliegie aumentano la serotonina e sono una fonte naturale di melatonina;

· le tisane rilassanti (camomilla, melissa, biancospino, lavanda e tiglio);

· il tacchino contiene il triptofano che favorisce il sonno;
Dott.ssa Paola Sechi – Biologa Nutrizionista