Autismo e Consapevolezza

In occasione della Giornata Mondiale della Consapevolezza dell'Autismo, che si celebra in tutto il mondo il 2 Aprile, voglio porre l'attenzione su questa sindrome che ancora oggi, nell'immaginario comune, riscontro essere ricca di approssimazione e inesattezze. In primo luogo ci tengo a precisare che quando parliamo di autismo, non stiamo parlando di una malattia. Precisamente

Giornata di prevenzione contro i disturbi del comportamento alimentare

"L'ambiente in cui viviamo e le situazioni che ci coinvolgono nel quotidiano influenzano le nostre emozioni. Ma sono poi i pensieri ed i comportamenti che ne determinano la durata e l'intensità. Se si considerano le relazioni tra pensieri, emozioni e comportamenti diventa possibile comprendere il malessere emotivo che a volte si prova. Nel trattamento dei

Sviluppo cognitivo nei bambini: stimolarli per promuovere la crescita.

È importante per ogni bambino poter crescere in un ambiente stimolante che gli permetta di favorire l'acquisizione di competenze e abilità. Tuttavia, per un corretto sviluppo, è altresi fondamentale ricordarsi di non sottoporre il bambino a richieste eccessive rispetto alle attese previste dal naturale processo di "maturazione". Tale processo avviene per fasi e consente al bambino

Prevenzione: prendiamoci cura anche della nostra mente.

Al giorno d'oggi si danno indicazioni per prevenire numerose malattie, dall'ipertensione ai tumori, ma poco si fa per i disturbi cognitivi e le demenze. Fondamentale per questo tipo di malattie è  pensarci per tempo ed iniziare a fare prevenzione. Quando si presentano difficoltà durante il processo di memorizzazione, in particolare, si manifestano difficoltà nel ricordare

Trasformazione? Un fondamento nella “Pedagogia della Mediazione”

  La Pedagogia della Mediazione è un modello che nasce proprio dal concetto di trasformazione. Nella prima metà del '900, infatti, alcuni psicologi prendono le distanze dalle teorie dell'epoca ed iniziano a sostenere che, in base agli stimoli esterni che l'individuo riceve dall'ambiente circostante, la struttura della psiche può subire una trasformazione e quindi un

L’uomo è simile o opposto alla donna? La risposta è nell’educazione!

Nel corso della storia, gli uomini sono sempre stati considerati migliori delle donne, infatti solo a loro venivano affidati compiti importanti come: andare a caccia, essere eletti successori al trono, guidare un esercito... Ai nostri giorni rimangono ancora sostanziali differenze tra i due sessi. Le caratteristiche biologiche tra uomo e donna determinano le differenze fisiche,

Essere multitasking? È l’uomo il migliore!

In Svezia, negli ultimi anni, sono state condotte delle indagini che hanno messo a confronto le capacità dell'uomo sull'abilità nello svolgere contemporaneamente più compiti differenti e sul successo ottenuto nel portare a termine gli stessi. Questa attitudine, chiamata multitasking, dalle ultime ricerche effettuate dall'università di Stoccolma risulta essere migliore nei maschi, da quest'indagine, infatti, emerge

Le attività sportive sono dannose o aiutano le abilità cognitive?

L'attività fisica è fondamentale per il benessere della persona. Gli studi degli ultimi vent'anni dimostrano, in particolare, quanto il movimento assume un ruolo di primaria importanza nello sviluppo tra i 3 e i 18 anni perché influenza i bisogni fisici, gli aspetti psicologici e sociali, nelle varie fasi della crescita. Quindi praticare uno sport influisce